Sicis tra i protagonisti di Interieur 2010

Scritto da: -

MilleUna Luna2 A.jpg

Il mondo del design gira veloce: dopo Bologna e Mosca, tocca a Kortrijk con la XXII edizione di Interieur 2010, la biennale belga dedicata all’architettura e all’arredo d’autore. Così, nel giro di poche settimane, la privilegiata vetrina di Sicis approda, dal 15 al 24 ottobre, ad Interieur.

Design for a New World sarà il tema centrale di questa edizione, scenario perfetto per l’innovazione creativa offerta dalla maison italiana del mosaico di lusso. Preziose custodi dell’arte di Sicis, due sedie lunari di Carla Tolomeo, troneggeranno all’ingresso dello stand e condurranno verso la sua magica atmosfera, soffusa da un sofisticato sfondo nero, illuminato da sprazzi di luci e colori. 

All’interno, altre Sedie Scultura a fare da vibrante contrappunto, come troni sontuosi dagli schienali trapuntati di mosaico e le sedute in velluto di pregiata seta. Si tratta di una collezione appartenente a Sicis Next Art, la divisione dedicata al design d’autore, simbolo di una concezione estetica visionaria, quella dell’arte prossima a venire, che si fa precorritrice di percorsi narrativi sempre diversi, arditi e stravaganti.

Nello stand ogni dimensione volumetrica si appropria di una sua identità per armonizzarsi con l’insieme. Così, alle pareti, il fascino della divina Marylin risalterà in alcuni ritratti della collezione Marylin Monroe di Sicis Art Gallery. Lontane anni luce dalla consueta omologazione pop, queste immagini, grazie alla magia tridimensionale del mosaico, si spingono oltre il limite statico del dipinto e danno nuova vita a scatti ormai icona dell’immaginario collettivo.

Dal basso, si apriranno leggeri i mosaici di marmo e vetro iridescente dei pavimenti Cosmati, dove il bianco e il nero si alternano nella provocazione del lusso assoluto. Rosone accanto a rosone, lucido accanto a opaco, geometria dopo geometria, le tessere si intercalano in ambiziosi giochi di specchi, che si separano e si ricongiungono.

Dall’alto, infine, graviterà la galassia Atmosphera: le sfere luminose fatte di fiori, farfalle, arabeschi e ghirigori, che si compongono di luce sulla luce, dall’interno all’esterno, riverbero su riverbero, sfaccettatura su sfaccettatura.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!